L’ibrido: la nuova frontiera per Stellantis e il mercato europeo

Il mercato automobilistico europeo sta affrontando una trasformazione significativa, spinto da una crescente domanda di veicoli ibridi. La transizione verso l’elettrificazione totale è più lenta del previsto, portando le case automobilistiche a rivedere le proprie strategie. L’ibrido infatti è la nuova frontiera per Stellantis, il colosso guidato da Carlos Tavares, sta rispondendo prontamente a queste esigenze del mercato.

 

L’ibrido: la nuova frontiera per Stellantis e il mercato europeo

 

Espansione dell’offerta ibrida

Nel corso del 2024, Stellantis prevede di offrire ben 30 modelli ibridi in Europa, con ulteriori sei modelli programmati entro il 2026. Questa decisione è stata presa per soddisfare l’aumento della domanda di veicoli ibridi, specialmente quelli dotati della tecnologia avanzata. Infatti quest’anno le vendite di modelli ibridi di Stellantis in Europa sono aumentate del 41% rispetto all’anno precedente, un chiaro segno della crescente preferenza dei consumatori per queste soluzioni.

 

Innovazione e tecnologia

L’azienda ha sviluppato la trasmissione a doppia frizione elettrificata (eDCT) per ridurre le emissioni di CO2, offrendo un’alternativa più economica rispetto ai veicoli completamente elettrici e agli ibridi plug-in. La capacità produttiva combinata di questi impianti supera 1,2 milioni di unità all’anno, garantendo un’ampia disponibilità di questa innovativa tecnologia.

 
Un futuro promettente

Tra i modelli ibridi di Stellantis già disponibili o in arrivo in Europa, ci sono diverse opzioni per soddisfare le diverse esigenze dei clienti. Ad esempio, Alfa Romeo offre il Junior e il Tonale, mentre Citroën presenta sei modelli tra cui la nuova C3 e la C5 AirCross. Anche i marchi DS, Fiat, Jeep, Lancia, Maserati, Opel e Peugeot offrono numerosi modelli ibridi. In particolare, l’Italia beneficia di questa espansione con la produzione di modelli come Maserati Grecale a Cassino e Alfa Tonale a Pomigliano.

Con un’attenzione costante all’innovazione, Stellantis continua a esplorare nuove possibilità per i suoi sistemi ibridi. Il sistema eDCT, già utilizzato su modelli come la Jeep Avenger e la Fiat 600, potrà essere aggiornato per offrire potenze maggiori e autonomie superiori agli 80 chilometri, trasformandosi in un’ibrido plug-in.

Questo tipo di tecnologia potrebbe essere applicato anche su modelli futuri, come la Lancia Gamma e le nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio.

 

In conclusione, Stellantis sta dimostrando un impegno concreto verso un futuro sostenibile, con una strategia che combina l’ibrido e l’elettrico per soddisfare le esigenze di un mercato in rapida evoluzione. La transizione verso un mix di veicoli puliti e accessibili è al centro della visione dell’azienda, pronta ad affrontare le sfide del futuro con innovazione e flessibilità.

 

 

Per scoprire di più seguici sui nostri social e rimani sempre aggiornato col nostro blog! 

 

Scopri di più  >

Brands
Abarth (1)
Audi (0)
BMW (0)
Cupra (7)
Dacia (0)
DS (0)
Ducati (0)
Fiat (1)
Ford (0)
Guzzi (0)
Honda (0)
IVECO (1)
Jaguar (0)
Jeep (0)
Kia (0)
Kymco (0)
Lancia (0)
Lexus (0)
Mazda (0)
MG (2)
Mini (0)
Nissan (0)
Opel (0)
Seat (0)
Skoda (0)
Smart (0)
Subaru (0)
Suzuki (0)
Tesla (0)
Toyota (0)
Volvo (0)
Yamaha (0)